fbpx
registrazione fisconline

Registrazione Fisconline

È bene sapere che tutti, anche le persone fisiche, ovvero qualsiasi cittadino, possono accedere all’area riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate mediante la registrazione Fisconline.

Con la registrazione Fisconline sarà possibile accedere a molteplici servizi, tra cui:

  • la consultazione dei propri dati fiscali (dichiarazione dei redditi, ricerche F24, ecc..);
  • effettuare versamenti di tributi (IMU, TASI, ecc..);
  • ma anche e soprattutto registrare contratti di locazione e gestire i relativi adempimenti successivi (pagamenti annualità di registro, proroghe, risoluzioni, ecc…).
Vediamo come eseguire la registrazione Fisconline.

Per prima cosa occorre collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e selezionare il bottone in alto a destra denominato “Area Riservata”. Cliccate il link “Non sei ancora registrato?”.  Dopodiché selezionate il bottone “Registrazione Fisconline”.

A questo punto per le persone fisiche, prima di spuntare il riquadro di presa visione dell’informativa sulla privacy e cliccare il bottone “Richiedi il codice Pin”,  vi sono due possibilità di scelta:

1. Non usare la Carta Nazionale dei Servizi (CNS)*

Si dovrà procedere alla richiesta del codice Pin in forma cartacea. In questo caso sarà necessario fornire alcuni dati relativi all’ultima dichiarazione dei redditi presentata. Codice Fiscale, Tipo di Modello fiscale, come è stata presentata, reddito complessivo dichiarato, e cliccare il tasto “Invia”. Il sistema a questo punto fornirà subito con una videata tipo questa le prime 4 cifre del Pin. Entro circa 1-2 settimane, si riceverà presso il domicilio conosciuto dall’Agenzia delle Entrate (non c’è la possibilità di indicare un domicilio diverso) una comunicazione cartacea come questa. Qui saranno riportate le ultime 6 cifre del codice Pin e la password di accesso a Fisconline.

2. Usare la propria Carta Nazionale dei Servizi (CNS)*

tessera-sanitariaProcedura dedicata alle persone sufficientemente pratiche con l’uso dei sistemi informatici. Si potrà completare la registrazione Fisconline senza alcuna attesa, direttamente a video, e senza fornire alcun dato aggiuntivo. Dopo aver connesso il lettore con Smartcard al pc, selezionare il link in fondo alla pagina “Abilitazione tramite Smartcard”. Inserire la password (il PIN) della propria CNS. Al termine della procedura di registrazione Fisconline, in cui dovrete scegliere una password personalizzata, il sistema fornirà una videata tipo questa. Qui saranno presenti tutte le restanti credenziali necessarie per l’accesso ai servizi nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Attenzione solo a configurare prima correttamente il proprio web browser per la lettura dei dati della CNS. Sulla stessa pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate potrete trovare un link a una guida per completare questa attività preliminare. Per chi ad esempio utilizza Firefox tenete presente che il file da caricare tra i certificati nel browser lo potete anche trovare direttamente nel percorso Windows\System32\… sul disco fisso del pc in uso.

Una volta ottenute le credenziali di registrazione Fisconline sarà possibile accedere all’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate. Selezionate il bottone “Accedi” a Entratel/Fisconline. Potrete quindi selezionare il tasto “Accedi con credenziali Agenzia” ed inserire nei rispettivi campi che appariranno: Nome utente (il vostro codice fiscale), Password e Codice Pin. Ricordatevi che le password dovrà obbligatoriamente essere periodicamente aggiornata. Perciò annotatevi sempre in un luogo sicuro la versione più recente. In alternativa è possibile accedere al servizio direttamente con Smart Card, senza inputare le credenziali, dopo averla inserita nell’apposito lettore. Oppure è infine possibile accedere tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), meglio descritto nel relativo sito governativo.

*Nota

può essere utilizzata come Carta Nazionale dei Servizi anche la tessera sanitaria, se è una di quelle recenti, con il microchip integrato. Basta solo recarsi presso uno sportello della pubblica amministrazione dove richiedere i codici di accesso alla carta. Tipicamente in comune o presso l’ospedale/azienda sanitaria locale.

Nessuna replica

Lascia un commento