fbpx
affitto breve

Affitto breve e turistico – adempimenti per i proprietari

1. Come e perché comunicare alla questura i dati delle persone ospitate:

Ai sensi dell’art. 109 del R.D. 773/1931 (il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) i “proprietari o gestori di case e di appartamenti per vacanze e gli affittacamere”, entro le ventiquattr’ore successive all’arrivo, sono tenuti a comunicare in questura le generalità delle persone alloggiate.

Da qualche anno è attiva una procedura telematica disponibile su questo portale gestito dalla Polizia di Stato che ha sostituito quelle che in passato erano le cosiddette “schedine alloggiati”.

Per accedere al servizio è necessario richiedere le credenziali di accesso (utente e password) alla questura territorialmente competente. La richiesta può in genere essere fatta anche da remoto via PEC, mentre il ritiro deve essere effettuato di persona.

Per utilizzare il servizio si consiglia di consultare i manuali disponibili nel menù dello stesso portale. Occorre infatti prima scaricare un certificato digitale da importare nel browser internet in uso sul proprio computer. Se non siete pratici con i dispositivi informatici, chiedete aiuto a qualcuno. Ma tutto sommato non occorre essere degli esperti per riuscirci; i citati manuali sono comprensibili a tutti.

All’interno del portale sarà possibile inserire i dati direttamente online tramite opportune maschere, oppure caricare dei documenti di testo redatti secondo un formato prestabilito. Ciascuna modalità è dettagliatamente esplicata in questa guida.

Lascia un commento